Con il Decreto Rilancio n.34 del 19 maggio 2020 – convertito in legge 77 del 17 luglio 2020, il Governo, per ridare slancio all’economia, ha deciso di incentivare in maniera incisiva le opere di riqualificazione energetica e antisismiche degli edifici situati sul nostro territorio.

Il Superbonus 110% è certamente un’agevolazione record nella storia fiscale italiana, una vera e propria rivoluzione per l’efficientamento energetico e l’adeguamento sismico che ci accompagnerà fino alla fine del 2021. Siamo di fronte ad una straordinaria opportunità per riqualificare un patrimonio edilizio oramai datato e che da anni necessita un corposo intervento.

Un ruolo importante è giocato, sin dalla fase iniziale, dai professionisti che dovranno valutare la fattibilità dei lavori e rilasciare l’attestato di prestazione energetica. Le imprese saranno chiamate alla realizzazione dei lavori rispettando i cosiddetti criteri ambientali minimi. I centri di assistenza fiscale completeranno poi la pratica da inviare all’Agenzia delle Entrate per godere dello sconto in fattura e/o della cessione del credito. Le banche e/o gli intermediari finanziari, infine, chiuderanno l’iter con l’accettazione della cessione del credito.

CNA Ravenna mette in rete le Imprese del Settore Casa, i Tecnici Professionisti, gli Intermediari Finanziari, gli Istituti di Credito, i propri Consulenti e il CAF Imprese CNA Ravenna per rispondere a tutte le esigenze legate al Superbonus.

CNA Ravenna ha inoltre istituito lo Sportello Bonus Casa, uno sportello provinciale a cui ci si può rivolgere per informazioni, consulenze mirate e assistenza per fruire al meglio delle agevolazioni previste dal Superbonus 110% e dagli altri Bonus.

Inoltre, CNA Ravenna, mette a disposizione di imprese, professionisti e cittadini la sua fitta rete di uffici territoriali, dove trovare tutta l’assistenza necessaria.

COME FUNZIONA IL SUPERBONUS 110%?

Con il Superbonus gli interventi di efficientamento energetico (es. cappotto termico e sostituzione caldaia) e di messa in sicurezza antisismica degli edifici godranno di un’aliquota di detrazione pari al 110% del costo degli interventi effettuati.

La detrazione si applica per le spese sostenute
dal 01/07/2020 al 31/12/2021

CHI PUÒ USUFRUIRNE?

Possono beneficiare della detrazione al 110%:

  • condomìni per interventi sulle parti comuni
  • le persone fisiche, al di fuori dell’esercizio di attività di impresa, arti e professioni, su unità immobiliari
  • gli Istituti autonomi case popolari (IACP). In questo caso, il limite di tempo per godere della detrazione al 110% sulle spese relative a interventi di riqualificazione energetica è il 30 giugno 2022
  • le cooperative di abitazione a proprietà, per interventi realizzati su immobili dalle stesse posseduti e assegnati in godimento ai propri soci
  • le organizzazioni non lucrative di utilità sociale, le organizzazioni di volontariato iscritte nei registri di cui all’articolo 6 della legge 11 agosto 1991, n. 266 e le associazioni di promozione sociale iscritte nel registro nazionale e nei registri regionali e delle province autonome di Trento e Bolzano
  • le associazioni e società sportive dilettantistiche limitatamente agli interventi destinati ai soli immobili o parti di immobili adibiti a spogliatoi
COME OTTENERE IL SUPERBONUS?

Il beneficiario può scegliere tra diverse opzioni:

* Utilizzo diretto della detrazione spettante, da parte del beneficiario, nella propria denuncia dei redditi, suddivisa in 5 quote annuali di pari importo (questo nel caso in cui il beneficiario effettui direttamente la spesa pagando l’impresa o le imprese che eseguiranno gli interventi)

* optando per lo sconto in fattura applicato dall’impresa o dalle imprese

* optando per la cessione del credito, con facoltà di successiva cessione a banche, persone fisiche, imprese/società o professionisti

L’impresa o le imprese, che effettueranno lo sconto, acquisiranno un credito d’imposta pari al 110% dello sconto applicato in fattura.
Tale credito d’imposta sarà utilizzabile in compensazione sempre in 5 quote annuali di pari importo.

Scopri i diversi tipi di bonus

SUPERBONUS 110%
L’agevolazione è concessa per interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti o riducono il rischio sismico degli stessi.
Vai alla sezione dedicata >>


BONUS FACCIATE 90%
L’agevolazione è concessa per interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata di edifici esistenti, sono inclusi anche gli interventi di sola pulitura o tinteggiatura esterna.
Vai alla sezione dedicata >>


ECOBONUS 65%
L’agevolazione è concessa per interventi che aumentano il livello di efficienza energetica di edifici esistenti.
Vai alla sezione dedicata >>


BONUS CASA 50%
L’agevolazione è concessa per interventi di ristrutturazione edilizia sulle singole unità abitative e sulle parti comuni dei condomìni, ne possono usufruire tutti i contribuenti assoggettati all’IRPEF.
Vai alla sezione dedicata >>


SISMA BONUS
È un’agevolazione per incentivare gli interventi relativi all’adozione di misure antisismiche su edifici adibiti ad abitazione e ad attività produttive, situate nelle zone sismiche ad alta pericolosità 1, 2 e 3  di cui all’OPCM n. 3274 del 20 marzo 2003.
Vai alla sezione dedicata >>

Scopri come CNA può aiutarti

Sportello Bonus Casa

CNA Territoriale di Ravenna
Viale Randi n. 90 tel. 0544 298511 – fax 0544 239950 –
sportellobonuscasa@ra.cna.it

I commenti sono chiusi.