Bonus facciate 60%

L’agevolazione è concessa per interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata di edifici esistenti, sono inclusi anche gli interventi di sola pulitura o tinteggiatura esterna.

La detrazione è riconosciuta per gli anni 2020 e 2021 nella misura del 90% e va ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

La detrazione è prorogata per le spese sostenute nell’anno 2022 con un’aliquota detraibile ridotta dal 90 al 60%, ripartita in 10 quote annuali di pari importo.

Non sono previsti limiti massimi di spesa.

BENEFICIARI PRINCIPALI
Persone fisiche a titolo privato, società semplici, soggetti economici esercenti attività di impresa e/o di lavoro autonomo in forma individuale o in forma collettiva all’interno di società di persone, associazioni professionali, società capitali, ecc., soggetti ad IRPEF o IRES, proprietari/detentori di edifici sulla base di un titolo idoneo alla data di inizio lavori o al sostenimento delle spese, se antecedente l’inizio dei  lavori.
CONTENUTO DELL’AGEVOLAZIONE
L’agevolazione consiste in una detrazione, calcolata in percentuale sulle spese sostenute nel periodo temporale indicato di seguito, per interventi di recupero delle facciate esterne di edifici esistenti, ubicati in zona A o B dei territori comunali, come individuate dal decreto interministeriale n. 1444 del 1968,  utilizzabile ai fini IRPEF IRES in 10 quote annuali di pari importo. Per gli interventi eseguiti su edifici di proprietà o detenuti da società di persone o associazioni professionali, l’agevolazione spetta pro-quota ai soci/associati delle stesse.
VIGENZA TEMPORALE DEL BENEFICIO
L’agevolazione è prorogata per le spese sostenute fino al 31/12/2022.
L’agevolazione consiste nella determinazione di una detrazione, spettante nella misura del 90% per il 2020-2021 e nella misura del 60% nell’arco del 2022, delle spese sostenute dai contribuenti/soggetti interessati senza un preciso limite di spesa, utilizzabile in 10 quote costanti a partire dalla dichiarazione dei redditi relativa all’anno del sostenimento della spesa e in quelle dei successivi 9 anni. 
Per le opere effettuate su parti comuni di condominio
, ogni condomino ha diritto alla detrazione calcolata sulla quota di spese allo stesso attribuibile su base millesimale.

Normativa di riferimento

* Legge n. 160 del 27 dicembre 2019 c.d. “Legge di Bilancio”.
Con particolare riferimento all’art.1 commi 219-224.

* Riferimento all’art. 1 commi 219-224 della Legge 160/2019

* Circolare dell’Agenzia delle Entrante n. 2/E del 14 febbraio 2020 “Detrazione per gli interventi finalizzati al recupero o restauro della facciata esterna degli edifici esistenti prevista dall’art. 1, commi da 219 a 224 della Legge 160/2019 (Legge di bilancio 2020)”


Qui puoi trovare tutte le novità legate al Superbonus e agli altri bonus >>

I commenti sono chiusi.